Covid-19, possibile sospensione delle attività sanitarie non urgenti

A causa dell'emergenza Covid-19, le prestazioni sanitarie non urgenti erogate sul territorio potrebbero non essere garantite.

20 marzo 2020 - Alla luce dei rischi connessi all'emergenza epidemiologica provocata da Covid-19 e in linea con i provvedimenti adottati dalle autorità governative (in particolare l'art. 13 del decreto legge n. 14 del 9 marzo 2020) e regionali, è possibile che siano rimodulate o sospese alcune attività ambulatoriali e chirurgiche non urgenti - comprese visite specialistiche o esami strumentali di diagnostica per immagini - erogate presso strutture convenzionate con Casagit Salute.

Sono ovviamente escluse le prestazioni urgenti e non differibili.

Tutte le prestazioni verranno riprogrammate non appena le Regioni emaneranno il relativo provvedimento di riattivazione.

Consulta i provvedimenti regionali:

Per ulteriori info, vai alla sezione emergenza Covid-19.